VI CONCORSO E FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA INEDITA “IL FEDERICIANO”(entro il 02 Luglio 2014)

Pinterest

Con il patrocinio del COMUNE DI ROCCA IMPERIALE

VI CONCORSO INTERNAZIONALE
DI POESIA INEDITA

“IL FEDERICIANO”
(Manifestazione ideata e realizzata dall’Editore Aletti)

I partecipanti dovranno inviare da una a cinque poesie inedite, a tema libero, che non dovranno superare i 30 versi/righe ciascuna, e che non siano contemporaneamente iscritte ad altri concorsi, entro

il 02 Luglio 2014
(FARÀ FEDE IL TIMBRO POSTALE DELLA DATA DI PARTENZA)

I partecipanti dovranno indicare il proprio nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, eventuale e-mail, e riportare la seguente autorizzazione firmata: “Autorizzo l’uso dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 D.L.196/2003″.
Gli autori dovranno compilare la scheda di partecipazione al concorso che potranno scaricare al seguente indirizzo:
www.rivistaorizzonti.net/scheda_federiciano2014.pdf
Non saranno considerate valide le poesie inviate in forma anonima.
Le poesie più belle saranno inserite nei volumi antologici “Il Federiciano” editi e distribuiti, nella omonima collana, dalla Aletti Editore.
Gli elaborati non saranno restituiti.
Tra tutte le poesie selezionate, due saranno pubblicate su stele di ceramica che verranno adagiate sulle pareti di alcuni edifici del centro storico di Rocca Imperiale: il Paese della Poesia.
La redazione contatterà solo gli autori selezionati per la pubblicazione all’interno dei volumi “Il Federiciano”.
Per gli autori minorenni è prevista una apposita sezione “I Germogli – Autori in divenire”. Questi ultimi dovranno inserire, oltre ai propri dati, anche la dicitura “Sezione Germogli” e se selezionati, potranno accedere alla pubblicazione solo previo consenso scritto dei genitori.
La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, anche ad autori stranieri purché mandino gli elaborati in lingua italiana.
Si possono inviare anche poesie in vernacolo.
Le opere dovranno essere inviate, in un’unica copia firmata, al seguente indirizzo:

Concorso “Il Federiciano”
Presso Aletti Editore,
Via Mordini, 22
00012 Villanova di Guidonia (RM)

oppure tramite un’unica spedizione e-mail all’indirizzo di posta elettronica: ilfedericiano@rivistaorizzonti.net, che dovrà contenere la seguente dicitura: “Partecipazione al Concorso Il Federiciano”; anche con questa modalità l’autore dovrà indicare nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico. Si consiglia di richiedere sempre la conferma della ricezione della e-mail.
Al fine di evitare la registrazione multipla del partecipante, si richiede di inviare la partecipazione mediante un’unica modalità: o tramite posta tradizionale o tramite e-mail.

Gli autori selezionati saranno invitati alla cerimonia di svelamento delle stele poetiche vincitrici presso il comune di Rocca Imperiale (CS), Il Paese della Poesia.

Profilo Ufficiale: www.facebook.com/ilpaesedellapoesia

Per ulteriori informazioni telefonare allo 0774-354400

Il giudizio della giuria è insindacabile

ALBO D’ORO
Autori vincitori, provenienti dagli inediti:
Elio Casanovi (2009), Battista Favoino (2010), Daniele Ninfole (2010), Antonio Chiaravalloti (2010), Mario Antenucci (2010), Alessandro Moschini (2011), Angela Ferilli (2011), Stefano Baldinu (2012), Raffaella Montecuollo (2012),
Paolo Canfoglia (2013), Giuseppe Nardelli (2013)

Autori che hanno donato i propri versi alla manifestazione,
su invito della casa editrice:
Dacia Maraini (2010), Alda Merini (2010), Mario Luzi (2011), Manlio Sgalambro (2011), Maria Luisa Spaziani (2011) e Lawrence Ferlinghetti (2011),
Eugenio Bennato (2012)
Omar Pedrini (2013), Alejandro Jodorowsky (2013)

- See more at: http://www.rivistaorizzonti.net/concorsofedericiano2014.html#sthash.qrmPMX3D.dpuf

One Response to VI CONCORSO E FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA INEDITA “IL FEDERICIANO”(entro il 02 Luglio 2014)

  1. Antonella Cutrupi 30 maggio 2014 at 13:05

    L’AMURI NO’ SI PERDI MAI

    Si viru ddu’ figghjoli ‘nnamurati,
    ‘u me’ cori si rrinchi di caluri,
    si poi jeu ricanusciu ‘u veru amuri
    ciangiu ru preju,pirchì su’ furtunati.
    Quanti pinzeri duci,quantu shuri
    ‘nci volunu ‘nda testa a tutti l’uri,
    ‘nci ‘rrirunu l’occhji,
    ‘nci batti forti ‘u cori
    puru quandu si vardunu ‘i luntanu;
    ‘a fami passa e si cuntunu l’uri
    mi si ponnu ‘ncuntrari cu’ so’ beni.

    Scialativi,cantati ‘sti canzuni
    chi vi fannu ‘nzunnari e ‘rricrìari.
    Non sempri tuttu resta cusì bellu:
    ndi ‘rriva n’athra e… ssu’ lacrim’amari;
    ma ‘ddhi mumenti no’vi ll’aviti a spirdiri,
    no’ l’aviti a maliriri o rrinfacciari.
    Chista est’ ‘a vita,pi’ tutti ‘i stagiuni,
    e puru si pari sbinturata e sthrana,
    vivitila ndo’ megghiu e china china.

    E poi…non si poti mai sapiri…

    L’amore non si perde mai.

    Se vedo due ragazzi innamorati
    il mio cuore si riempie di calore,
    se poi riconosco questo amore
    piango dalla gioia perchè sono fortunati.
    Quanti pensieri dolci, quanti fiori
    gli passano in testa tutte le ore
    gli ridono gli occhi
    e gli batte forte il cuore
    pure quando si guardano da lontano;
    la fame passa ma si contano le ore
    per incontrarsi di nuovo per la loro benevolenza.
    Divertitevi,cantate queste canzoni
    chi vi fanno sognare e divertire.
    Non sempre rimane così bello:
    ne arriva un’altra e sono lacrime amare;
    ma questi momenti non dovete dimenticare,
    non dovete maledirli o rinfacciare.
    Questa è la vita per tutte le stagioni,
    e anche se sembra sventurata e strana
    vivetela al meglio e piena piena.
    E poi… non si può mai sapere…

    Rispondi

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *